it-ITen-GB
Language


Le PR Tradizionali sono finite?

Le PR Tradizionali sono finite?

Sicuramente sì, ma al suo posto è emerso un approccio alla comunicazione più fluido, agile e responsabilizzante.

Finalmente sempre più persone si stanno accorgendo che la Comunicazione Aziendale sta cambiando. Dopo più di 4 anni che applico e promuovo le Digital PR come forma di Comunicazione per i miei Clienti, alcuni guru del settore, come per esempio Cat Channon, confermano che le PR Tradizionali, ovvero quella comunicazione effettuata attraverso l'utilizzo dei media, è "morta e sepolta".

Nei miei corsi, dove spiego tutta la Comunicazione (da quella Tradizionale alle Digital PR) spiego perché la formula "Clipping = Customer" (Articolo = Acquirente) non è più valida.

Per carità, per come la penso io i media hanno sempre la loro importanza, soprattutto per diffondere non solo informazioni ma anche per consolidare la riconoscibilità di un marchio e la sua reputazione, ma dal mio punto di vista dovranno acquisire sempre più autorevolezza e una nuova via di divulgazione dell'informazione stessa in modo che diventi "monetizzabile".

Sarebbe anche ora che si affermasse il concetto che l'informazione NON È GRATIS per chi la legge e soprattutto per chi la produce. Chi fornisce contenuti, a meno che non lo faccia per pura passione, dev'essere in un qualche modo ricompensato e chi vuole godere di un'informazione deve pagare. Ora, dipende ovviamente dalla tipologia di contenuto. Non è che chiunque ora scriva sul web debba richiedere necessariamente un obolo. Parlo ovviamente di chi fornisce contenuti non solo interessanti ma di produzioni di alto profilo, come possono essere gli articoli di un quotidiano, di una rivista web, e via dicendo.

Ma quindi, la comunicazione aziendale come dovrebbe essere pensata? Chi, come me, ha fatto della Comunicazione un mestiere, ha necessariamente dovuto cambiare l'approccio profondamente negli ultimi anni. Personalmente trovo che oggi come oggi si debba comunicare sempre più vicini all'utenza di riferimento raggiungendola sui Social Networks, senza però dimenticarsi dei media tradizionali che necessitano non solo di fame di informazioni ma anche della produzione di articoli che andranno a consolidare maggiormente una notizia, un brand o un prodotto.

Oggi come oggi comunico per i miei Clienti in svariati modi: dalla gestione della loro Community, alla gestione del loro supporto clienti, alle comunicazioni interne, alla trasmissione di etica / valori aziendali, alla gestione di Influencer, alla produzione di contenuti Social, alla gestione di eventi e marketing sistemico, tutti volti al raggiungimento di obiettivi strategici.

Una prova prodotto svolta da un media aiuta a consolidare una percezione già comunicata attraverso le azioni delle Digital PR. Così come anche un articolo, un'intervista o una speaking opportunity...

Che si tratti di vendere giochi, vendere il brand aziendale, assumere talenti, stabilire un nuovo IP, ottenere un contratto di pubblicazione o un finanziamento, ciascuno dei canali sopra menzionati ha il potenziale per avere un impatto positivo o negativo sulla tua capacità di successo.

Non ci si deve fossilizzare sul fatto che "ho un sito WEB, ho una pagina su Facebook e sono a posto". Non basta più. Pensate solamente a come vi comportate nei confronti dei Social che più utilizzate. 

Esempio, su Facebook non si può fare comunicazione Aziendale perché è una piattaforma più "frivola" e l'utilizzatore medio non è interessato a noiosi post sulle pompe idrauliche o sul metodo di produzione dell'artemia... Così come su Instagram le aziende hanno meno di 3 secondi per poter colpire l'attenzione dell'utente con un'immagine di effetto. Pensate a come scorrete velocemente la news feed di Instagram e provate a pensare come un vostro post possa attirare l'attenzione e fermare il frenetico scorrere di immagini.

Per comunicare bene ed essere vincenti ci vuole non solo attenzione ma soprattutto conoscenza dei mezzi e delle opportunità che il Web ci mette a disposizione. Affidatevi a gente esperta per non vedere i vostri sforzi svanire nel nulla in poco tempo.
Articolo Precedente Mia intervista su ItaliaTopGames
Stampa
376 Valuta questo articolo:
5.0

Si prega di eseguire illogin or register per inviare commenti.

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Messaggio:
x

Follow me

Inserisci la tua migliore mail per essere sempre aggiornato: Invia

Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2019 by Luca Monticelli